Antoine de Saint-Exupéry – Vento, sabbia e stelle

Così, nel mezzo del deserto, sulla pelle nuda della terra, in un isolamento primordiale, abbiamo costruito un villaggio di uomini. Riuniti per passare la notte su quella piazza improvvisata al centro del nostro villaggio, su quel lembo di sabbia inondato dalla luce fumosa delle nostre casse di legno, siamo rimasti in attesa. E non so cosa fosse, ma si respirava, quella notte, un’aria di Natale. Si raccontavano vecchi ricordi, si cantava e si scherzava. Sentivamo quell’euforia lieve che si respira in ogni festa ben riuscita; ed eravamo infinitamente poveri: solo vento, sabbia e stelle…

Pubblicato in Francia nel 1939, Terre des Hommes esce lo stesso anno negli Stati Uniti con il titolo di Wind, Sand and Stars. In questo testo singolare, molto intimo e toccante, Antoine de Saint-Exupéry alterna appunti di viaggio e ricordi a riflessioni filosofiche e immagini che restano scolpite nella mente. Cuore del libro è un incidente nel Sahara libico, durante il quale Saint-Exupéry rischia di morire di sete e si confronta col significato dell’essere uomini.

Antoine de Saint-Exupéry (1900-1944), è celebre soprattutto per Il piccolo principe, racconto illustrato tradotto in oltre duecento lingue. Dopo l’esordio come scrittore con L’aviatore, nel 1926, Saint-Exupéry ottiene il brevetto di pilota civile. Pioniere del volo e inventore della letteratura di aviazione, durante la Seconda Guerra Mondiale si trasferisce a New York e partecipa, con gli Alleati, a varie missioni, finché il suo aereo viene abbattuto nel 1944 al largo della costa di Marsiglia.

TRADUZIONE A CURA DI CECILIA MUTTI
COLLANA: IL LAMA DI IERI
ISBN 978-88-7364-636-5
PREZZO € 17,00