Charles Dickens – Diventare grandi

C’è stato un tempo in cui il Natale racchiudeva tutto il nostro piccolo mondo, come un anello magico al di fuori del quale non esisteva nulla che potessimo desiderare ancora. Quel giorno abbracciava i nostri affetti più cari, le gioie e le speranze; riuniva insieme, attorno al caldo fuoco del Natale, tutti e tutto in un modo unico e speciale, rendendo il dolce quadretto, che si rispecchiava luminoso nei nostri giovani occhi, completo.

Nell’Inghilterra d’inizio Ottocento le tradizioni natalizie rischiavano di cadere in disuso, e chissà cosa sarebbe successo se non fosse entrato in scena Charles Dickens, che dopo aver scritto A Christmas Carol, il racconto di Natale per eccellenza, tra il 1850 e il 1859 fa uscire sull’Household Words (il settimanale per famiglie da lui fondato e diretto) dei supplementi natalizi in cui le storie raccontate avessero un tono deliberatamente gioioso e vivace, per preservare quell’atmosfera speciale fatta di riunioni familiari, cantanti di strada, agrifoglio, pudding, regali e generosità diffusa. Raccolti qui, cinque di questi racconti: Diventare grandi; Storia del parente sfortunato; Storia di un bambino; Storia di uno studente; Storia di Nessuno.

Charles Dickens, pseudonimo di Charles John Huffam Dickens, è considerato uno dei più importanti scrittori di tutti i tempi, nonché uno dei più popolari ed amati. Nel corso della sua vita si cimenta anche come giornalista e reporter di viaggio, e nei suoi romanzi ama spaziare tra generi, passando dalle prove umoristiche (Il Circolo Pickwick), alla denuncia sociale (Oliver Twist, David Copperfield, Tempi difficili). Dipinge così un vivido affresco della società vittoriana di fine Ottocento.


TRADUZIONE DI CRISTINA COLLA

COLLANA: LE MATITE
ISBN 978-88-7364-603-7
PREZZO € 9,00