Henry James – La vita privata

Mentre esitavo, mi accorsi che Vawdrey doveva essere ancora in piedi. C’era una finestra aperta e dall’esterno provenivano delle voci: Blanche era sulla terrazza con lo scrittore. Andai alla finestra per dare un’occhiata, la notte alpina era splendida. I miei amici si erano trattenuti fuori insieme; lei aveva preso una mantella e aveva lo stesso aspetto di quando l’ammiravo a teatro. Rimasero in silenzio per qualche tempo, e sentii il fragore di un vicino torrente. Tornai a guardare la stanza: la luce discreta della lampada mi suggerì un’idea.

Che mistero si nasconde dietro la perfezione di Lord Mellifont, brillante uomo di mondo capacedi destreggiarsi con grazia anche nelle situazioni più spinose? E come spiegare lo scollamento tra la sublime profondità espressa nelle opere dello scrittore Clare Vawdrey e la banalità un po’ sciatta della sua conversazione? Aiutato dalla splendida Blanche Adney, attrice di talento in cerca del ruolo perfetto, il narratore di questa novella di Henry James s’improvvisa detective durante una vacanza sulle Alpi svizzere, spiando la vita privata dei suoi compagni di viaggio.

Henry James (1843-1916) è stato tra gli scrittori più prolifici del suo tempo, con una vasta produzione di romanzi, racconti, opere teatrali e saggi. La sua vita, caratterizzata soprattutto dai viaggi, si svolge in un continuo andirivieni fra America (sua terra natale) e Inghilterra (patria d’elezione), con lunghi soggiorni in Francia e in Italia. Proprio sullo scontro di civiltà tra il Nuovo Mondo e la vecchia Europa sono incentrati molti dei suoi romanzi più famosi, come il celebre Ritratto di signora.

TRADUZIONE DI CECILIA MUTTI

COLLANA: LE MATITE
ISBN 978-88-7364-619-8
PREZZO € 10,00