Henry James – Quattro incontri

Camminando lungo le banchine assolate e rumorose del porto, e poi in una strada ampia e allegra, metà al sole e metà in ombra – una strada di provincia francese, che sembrava un vecchio disegno ad acquerello: case alte e grigie, con i tetti a due falde ripidi e rossi; persiane verdi decorate alle finestre; vasi di fiori ai balconi e donne con le cuffiette bianche ferme sull’uscio di casa. Passeggiavamo all’ombra, mentre tutto si dispiegava, in lontananza, sul lato della strada illuminato dal sole.

Caroline Spencer è una giovane insegnante del New England che dai libri ha appreso tutto, tranne la capacità di discernere la realtà dalla fantasia. E sullo scollamento tra l’esperienza reale e l’ingenua disposizione della protagonista si gioca questo racconto in quattro atti di Henry James. Inseguendo l’Europa romantica di Byron, Caroline arriva a Le Havre dopo una lunga traversata, ma ad accoglierla, insieme agli scorci pittoreschi della provincia francese, c’è un crudele scherzo del destino. Una nuova, indimenticabile eroina dalla penna del grande Henry James.

Henry James (1843-1916) è stato tra gli scrittori più prolifici del suo tempo, con una vasta produzione di romanzi, racconti, opere teatrali e saggi. La sua vita, caratterizzata soprattutto dai viaggi, si svolge in un continuo andirivieni fra America (sua terra natale) e Inghilterra (patria d’elezione), con lunghi soggiorni in Francia e in Italia. Proprio sullo scontro di civiltà tra il Nuovo Mondo e la vecchia Europa sono incentrati molti dei suoi romanzi più famosi, come il celebre Ritratto di signora.

TRADUZIONE DI CRISTINA COLLA
COLLANA: LE MATITE
ISBN 978-88-7364-515-3
PREZZO € 7,50