Jane Austen – Lady Susan

Ero decisa a essere discreta, a tenere bene in mente che sono vedova da soli quattro mesi, e a restarmene il più tranquilla possibile… e, davvero, ti assicuro che l’ho fatto; non ho accettato le attenzioni di nessuno, se non quelle di Manwaring. Ho evitato ogni generico flirt, non ho mai privilegiato nessuno fra coloro che sono passati da queste parti, salvo Sir James Martin, a cui ho concesso un pizzico di considerazione per allontanarlo da Miss Manwaring… Sono stata giudicata una madre crudele, ma al contrario è stato il sacro impulso dell’affetto materno a guidarmi, è stato solo l’interesse di mia figlia; e se questa mia figlia non fosse la più grande sempliciotta sulla faccia della terra, avrei anche potuto ricevere la giusta ricompensa per i miei sforzi.

Perfida, manipolatrice, bellissima: Lady Susan si adatta alle nuove situazioni più velocemente di chiunque altro e si diverte a giocare con i sentimenti dei suoi corteggiatori sfoggiando grazia ed eloquenza. Jane Austen mette in scena un’antieroina da manuale, vera maestra dell’arte di usare le convenzioni sociali a proprio vantaggio e priva di qualunque scrupolo o istinto materno, che riesce a farsi beffa dei cliché e degli ottusi, vittime ignare delle sue macchinazioni. La trama si snoda a suon di lettere, come scene di un perfetto testo teatrale: vedova da soli quattro mesi, Lady Susan fa visita alla famiglia del cognato nella tenuta di Churchill per mettere a tacere le voci sulla sua tresca con un uomo già sposato e con un altro pretendente molto più giovane di lei; lì farà innamorare anche Reginald, il facoltoso primogenito della famiglia De Courcy… Unico romanzo di Jane Austen che ha per protagonista una donna adulta, questo capolavoro di cinismo e ironia è ancora più ammirevole se si pensa che l’ha scritto la giovane figlia, nemmeno ventenne, di un ecclesiastico di campagna.

Jane Austen (1775-1817) è tra le scrittrici inglesi più famose e amate al mondo. I suoi romanzi ritraggono con realismo e pungente ironia i meccanismi e le contraddizioni della società, introducendo una serie di personaggi femminili indimenticabili. Morta giovanissima, la scrittrice ha potuto completare solo sei romanzi: Northanger Abbey, Orgoglio e pregiudizio, Ragione e sentimento, Emma, Mansfield Park e Persuasione.

TRADUZIONE DI CECILIA MUTTI

ISBN 978-88-7364-764-5

PREZZO € 16