Jules Verne – Un inverno tra i ghiacci

I loro turni non sarebbero durati più di due ore, perché da quelle parti il freddo riduce enormemente le forze. Erano appena al sessantatreesimo grado di latitudine, eppure il termometro segnava nove gradi sotto zero. Nevicava e pioveva forte, ma appena il cielo si faceva più sereno, quando il vento si calmava leggermente, la giovane Marie saliva sul ponte e si abituava a sopportare quelle temperature, contemplando lo spettacolo desolato dei mari polari.

Ambientato nel gelo delle regioni polari, questo romanzo giovanile di Verne racconta l’avvincente storia del marinaio Jean Cornbutte, salpato a bordo del suo brigantino per soccorrere il figlio Louis, disperso nei mari del nord: lui e i suoi saranno protagonisti di un’avventura da brivido, al limite della sopportazione umana. Una galleria di personaggi indimenticabili e momenti di grande tensione si alternano a riflessioni dal sapore romantico e a descrizioni di paesaggi spettacolari.

Jules Verne (1828-1905) è considerato uno dei padri della moderna fantascienza. Tra i suoi numerosi romanzi (da cui sono spesso stati tratti film di successo), i più noti rimangono Viaggio al centro della Terra, Ventimila leghe sotto i mari e Il giro del mondo in ottanta giorni. Con i suoi racconti ambientati in aria, nello spazio, sottoterra e nel fondo dei mari, Jules Verne ha ispirato la creatività di scienziati e inventori e rimane uno degli scrittori più letti e amati di tutti i tempi.

TRADUZIONE DI RICCARDA LEONI
COLLANA: LE MATITE
ISBN 978-88-7364-551-1
PREZZO € 9,00