Jane Austen – Northanger Abbey

Nessuno che avesse visto Catherine Morland da bambina avrebbe mai potuto immaginare che fosse nata per diventare un’eroina da romanzo. La sua posizione sociale, il carattere di suo padre e quello di sua madre, l’aspetto fisico e le sue inclinazioni: tutto, indiscutibilmente, giocava contro di lei….

Anche se è stato pubblicato postumo nel 1817, Northanger Abbey è in realtà il primo romanzo di Jane Austen, scritto fra il 1798 e il 1799. Dissacrante parodia dei romanzi gotici o del terrore, molto di moda nell’Inghilterra di fine Settecento, ha per protagonista Catherine Morland, un’appassionata lettrice di questo genere narrativo: vittima suggestionabile della sua fervida fantasia, si ritroverà a sospettare un delitto mai commesso nell’antica dimora medievale del generale Tilney, padre del suo innamorato. Seguendo questo copione fantasioso alla ricerca dei torbidi segreti di Northanger, Catherine diventerà suo malgrado protagonista di un romanzo ben più rosa che nero, meritandosi anche un romantico lieto fine.

Jane Austen (1775-1817) è tra le scrittrici inglesi più famose e amate al mondo. I suoi romanzi ritraggono con realismo e pungente ironia i meccanismi e le contraddizioni della società, introducendo personaggi femminili indimenticabili. Morta giovanissima, la scrittrice ha potuto completare solo sei romanzi, tutti celebri: Northanger Abbey, Orgoglio e Pregiudizio, Ragione e Sentimento, Emma, Mansfield Park e Persuasione.

TRADUZIONE DI CECILIA MUTTI
COLLANA: CLASSICI
ISBN 978-88-7364-676-1
PREZZO € 18,00